La ASD Nelly Volley è lieta di dare il benvenuto a coach Pino Filannino che assumerà la guida tecnica della prima squadra nella stagione 2020/2021.

Professionista che non ha certo bisogno di presentazioni e voluto fortemente in prima persona dal ds Marilena Petronelli, oltre che, ovviamente, dalla società, Pino dopo aver vestito, da giocatore, la maglia della squadra della sua città(Aquila Azzurra Trani), ha iniziato con successo la carriera da allenatore. Ha guidato la formazione maschile del sodalizio capeggiato da Chieppa dal 1983 al 1993, prima di assumere la guida del settore giovanile. Nel 1995 l’importante salto di qualità, sempre presso l’Aquila Azzurra, come allenatore della squadra partecipante al campionato di Serie A2 femminile. In seguito, proficue sono state le esperienze al New Team Volley di Margherita di Savoia, nella Pallavolo Terlizzi(vittoria torneo provinciale under 18), Leonessa Volley Altamura(vittoria Serie C), il ritorno all’Aquila Azzurra Trani nel 2008 con double campionato e Coppa Italia di Serie B1 e il passaggio nella Polis Corato nel 2011. Con il sodalizio neroverde, ha collezionato due promozioni(Dalla Serie C alla B1), una Coppa Serie C e una finale di Coppa di Serie B2. Selezionatore FIPAV, in collaborazione con l’ex allenatore della Nazionale femminile, Bonitta, nelle ultime quattro stagioni ha guidato nuovamente l’Aquila Azzurra Trani prima di due esperienze a Cerignola con Pallavolo Cerignola(Serie B2) e FLV Cerignola(da vice di Breviglieri-vittoria del campionato nell’ultima annata).

L’innesto di coach Filannino è un chiaro segnale di voler compiere un ulteriore passo importante nella crescita della Nelly Volley, che si affiderà, per la prossima stagione, su uno staff tecnico di primissimo livello. “Sono molto emozionato-esordisce Pino Filannino-per questa opportunità di allenare per la prima volta a Barletta, la città dei miei nonni. Sono orgoglioso di far parte di questo progetto, oltre ovviamente di far parte di uno staff di tutto rispetto. Abbiamo inoltre un ds molto competente come Marilena Petronelli, il Prof.Franco Frezza come direttore tecnico con cui ho il piacere di confrontarmi, senza dimenticare ovviamente il presidente. E’ un piacere lavorare inoltre con le giovani, molto stimolante. Obiettivi? Lavorare sodo per fare un buon campionato”.