Notizia importante in casa Nelly Volley. E’ degli ultimi giorni infatti, la candidatura del vicepresidente del nostro sodalizio, l’avv.Marilena Petronelli, per il rinnovo delle cariche elettive del quadriennio 2021/2024, con la nomina del nuovi consiglieri federali.

Proprio l’avv.Marilena Petronelli ha rilasciato queste dichiarazioni: ”Dopo quasi trent’anni trascorsi da atleta sui campi da pallavolo e molti meno come dirigente e vice –presidente della ASD Nelly Volley, ho deciso di rimettermi in gioco e di candidarmi a consigliere regionale FIPAV. A questo punto ritengo di doverne spiegare le ragioni, soprattutto per evitare le facili e inevitabili strumentalizzazioni che da tale decisione potrebbero derivare.
In realtà la ragione è molto semplice e chiara ed strettamente connessa alla volontà di mettere a disposizione la mia esperienza, e quindi le conoscenze acquisite attraverso l’attività sportiva svolta sul campo e successivamente modulate e completate con il passaggio dalla parte opposta, in una combinazione di ruoli, situazioni e circostanze che mi ha consentito di poter contribuire all’attività programmatica della mia società nella convinzione che l’esercizio della pratica sportiva, che sicuramente costituisce l’aspetto fondamentale e preminente dell’attività svolta dall’associazione non debba intendersi in maniera isolata e fine a se stessa, andandosi a collocare in un ben più articolato progetto in cui lo sport costituisce il mezzo per assicurare un’adeguata crescita psico – fisica alle atlete, non solo per i notevoli benefici che in via diretta ne derivano, ma anche – in via indiretta – per il ruolo sociale ad esso attribuito, ponendosi quale fattore principale nel contrasto all’assunzione di stili di vita corretti.
Ed allora partendo da tali principi che costituiscono il cardine della mia esperienza, la volontà è quella di poter portare – soprattutto in ambito giovanile, che rappresenta il punto di partenza per poter costruire un movimento sano e numeroso – la visione innovativa della funzione e del ruolo che le associazioni sportive sono chiamate a svolgere, che è sicuramente quella di creare delle atlete ma che non può prescindere dal garantire loro un’adeguata crescita psico-fisica che possa consentirgli di essere degni cittadini del futuro. Molteplici sono state le criticità che soprattutto, in ambito giovanile, si sono manifestate nell’ultimo periodo, di certo acuite dall’emergenza sanitaria in atto, ed in questo contesto è quindi maturata la mia decisione che sicuramente non va letta in antitesi rispetto al Consiglio regionale uscente, né in prosecuzione dello stesso ma che ha semplicemente il fine di dare un apporto di idee e di contribuiti in assoluta lealtà, onestà e trasparenza e nella consapevolezza dell’unicità che caratterizza ciascun individuo. Il tutto, però, con una precisazione e prendendo le distanze da chi, con poca coerenza, ha ritenuto di poter esprimere la propria candidatura rinnegando quanto fatto sino al mese scorso”.

Da tutta la grande famiglia della Nelly Volley un grande in bocca al lupo al vicepresidente per questa tappa!