Mese: ottobre 2018

NELLY, DEBUTTO OTTIMO AL PALAMARCHISELLI. 3-1 AL CUTROFIANO

Bella anche al “PalaMarchiselli”. Secondo successo in altrettante gare di campionato per la Nelly Volley di Pippo Lombardi che, dopo l’exploit di domenica scorsa in quel di Sannicola, doma per 3-1 il Magic Cutrofiano.

Team barlettano schierato con il consueto starting six: capitan Abbattista in cabina di regia, laterali Montenero e Montenegro, centrali Papagno e Ottomano, opposto DiSibio e Massaro nel ruolo di libero mentre, per le ospiti, mister Morales si affida ad un roster di grande talento, fresco di vittoria nel campionato Under 18 regionale. Buona la partenza per la Nelly che mette alle corde la difesa del Cutrofiano con servizi insidiosi e attacchi mortiferi di Montenegro e Montenero. Una schiacciata di Montenegro vale il 25-20 con cui si chiude il primo set. Leit-motive che non cambia nel secondo parziale: leccesi fallose sia in ricezione che in zona d’attacco, le barlettane ringraziano e allungano sul 25-15.

La gara sembra destinata verso un comodo 3-0, soprattutto quando la Nelly si porta sul 19-10 nella quarta ripresa ma, inaspettatamente, Cutrofiano prima accorcia progressivamente il gap, trascinato da Morciano, poi si aggiudica in volata la terza ripresa sul 24-26. Una rimonta che, tuttavia, non demoralizza Abbattista e compagne che, nel quarto set, nonostante qualche errore di troppo in attacco, conquistano il decisivo +7 per chiudere la partita sul 25-18 finale. Prova convincente per la ragazze di Lombardi, chiamate domenica prossima ad una nuova trasferta in terra salentina con l’obiettivo di non darsi limiti: avversario il Dream Volley Nardò.

Sono molto soddisfatto-ha detto coach Lombardi-per questa vittoria convincente. Abbiamo regalato una gioia ai nostri tifosi, siamo felici di questo, nonostante abbiamo commesso alcuni errori che ci sono costati un set. Non dimentichiamo comunque che abbiamo trovato di fronte una bella realtà, giovane ma pronta per questi campionati. Ripartiamo da questi tre punti per affrontare con serenità Nardò”.