• Home
  • novembre 2016

Mese: novembre 2016

BLACKOUT TOTALE. MOLFETTA PASSA 3-1

Bella e convincente nel primo set, brutta e deludente nel resto della partita: è una Nelly Volley a due facce quella scesa in campo a Molfetta sabato posto. Le ragazze di coach Lombardi cedono per 3-1 al Molfetta Volley che, in virtù dello scontro diretto, conquista anche il secondo posto in solitaria.

Il tecnico barlettano si affida a Durante in cabina di regia, Bracco e Scuro laterali, Roberta Agresti e Prezioso centrali, Lucia Agresti opposto, lanciando Capurso nel ruolo di libero. Partono subito forte le ospiti che approcciano nel migliore dei modi la gara e mettono subito alle corde le padrone di casa. La ricezione funziona, l’attacco sembra incontenibile, tanto che il parziale del primo set, 17-25 per le barlettane, è emblema dell’andamento della gara. Ci si attende un secondo set sull’insegna del primo, ma inspiegabilmente la Nelly smette di giocare. Ricezione da rivedere, attacchi sterili e troppo fallosi fanno da preludio alla reazione del Molfetta che conquista la seconda ripresa con un inequivocabile 25-11. Il terzo set è, sul piano delle statistiche, meno deludente: 25-16, ma la sostanza non cambia: Molfetta saldamente in mano della partita con una convinzione in crescendo a dispetto di una Nelly che fatica a rialzarsi. Ultima ripresa da ordinaria amministrazione per le locali che controllano fino al 25-12 finale. Sconfitta bruciante e inattesa, ma che non deve macchiare assolutamente il bel cammino intrapreso che si spera possa tornare a fruttare già dalla prossima sfida di campionato, in trasferta con la GAM Lucera.

Dare una spiegazione logica a quello che è successo è praticamente impossibile-commenta coach Lombardi. Resta solo una sconfitta, arrivata dopo aver dimostrato nel primo parziale di poterla portare a casa senza troppi patemi. Non credo sia accaduto per un senso di appagamento, né per aver sottovalutato l’avversario, ma semplicemente si è spento l’interruttore. Riprenderò gli allenamenti cercando di lavorare sull’aspetto psicologico delle ragazze, tornando poco sull’accaduto. Per il secondo posto nulla è perduto perché il campionato è ancora lungo. Bisognerà scendere in campo e dare sempre il massimo, cercando di non commettere passi falsi e soprattutto vincere gli scontri diretti che ci saranno”.

GIACOMO G.COLAPRICE UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

PRIMO CROCEVIA DELLA STAGIONE. NELLY OSPITE DEL MOLFETTA VOLLEY

Altro giro, altra sfida delicata in casa Nelly. Le ragazze di Pippo Lombardi saranno di scena, domani alle ore 18:30, al “PalaPoli” di Molfetta contro le padroni di casa del Molfetta, in un match che ha tutto il sapore di uno spareggio per il secondo posto. Si affrontano infatti le due vice capoliste, entrambe appaiate a 8 punti in classifica, entrambe sconfitte dallo Sportilia Bisceglie, ma destinate, quasi sicuramente, a recitare un ruolo di primo piano nel girone. La Nelly arriva al difficile appuntamento della quinta giornata dopo aver vinto per 3-2 al tie break contro Giovinazzo. Gara condizionata da errori, ma che ha comunque premiato il roster barlettano, abile a non disunirsi e a rimanere attaccato alla partita nei momenti difficili del match. Ora un’altra prova ostica, che potrà fornire buone indicazioni per il prosieguo di un torneo molto equilibrato.

“Quella contro il Giovinazzo è una vittoria che ci ha dato morale-analizza il vice coach Ruggero Dileo-perché arrivata dopo il duro k.o. di Bisceglie. Abbiamo ripreso ad allenarci con testa e cuore, consapevoli che si può e si deve sempre migliorare. Sabato sarà una trasferta ostica per la nostra compagine che sarà di scena in quel di Molfetta. Le mie aspettative per questa gara sono quelle di provare a imporre il nostro gioco sin dalle prime battute. Pur essendo nella fase embrionale del campionato, portare a casa un risultato positivo in una gara lontana dalle mura amiche sarà fondamentale. Approfitto per rinnovare l’invito a tutti i supporters Nelly, affinché non facciano mancare il calore e la grinta che, fino ad oggi, hanno aiutato questo fantastico gruppo”.

Appuntamento dunque a domani alle ore 18 per la sfida tra Molfetta Volley e Nelly Volley.

GIACOMO G.COLAPRICE   UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

ECCO IL RISCATTO. LA NELLY SUPERA GIOVINAZZO AL TIE-BREAK

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Nelly Volley supera per 3-2 il VB Giovinazzo e consolida la seconda posizione in classifica. Gara emozionante, quella disputata al “PalaMarchiselli”, tra due squadre destinate a recitare un ruolo di primo piano nel campionato di Serie D.

Coach Lombardi deve rinunciare a Lucia Agresti, schierando Grumo nel ruolo di opposto. A completare il sestetto, Matichecchia in cabina di regia, Bracco e Scuro laterali, centrali R.Agresti e Prezioso, con Dimonte nel ruolo di libero. Il primo set è di chiara dominanza Nelly: la compagine barlettana aggredisce sin dalle prime battute Giovinazzo che, dopo aver resistito fino alla doppia cifra, non riesce più a contenere gli attacchi delle locali, che si aggiudicano il periodo per 25-15. Nella ripresa ci si attende la reazione del Giovinazzo che non tarda ad arrivare: le biancoblu conquistano un vantaggio di sei lunghezze che riescono a mantenere fino alla fine del set, malgrado il tentativo di Bracco e compagne di riaprirlo in volata. 21-25 per le ospiti e tutto da rifare. Il terzo set viene condotto sulla scia dell’equilibrio: Nelly che riesce a concretizzare maggiormente, ma la buona ricezione di Giovinazzo tiene a galla le ospiti. Poi, sul 22-19, le barlettane compiono un piccolo harakiri, dilapidando la possibilità di chiudere il set e consentendo al Giovinazzo, in volata, di portarsi avanti nel computo totale, avendo la meglio sul 28-30.

Quarto set che si apre sulla scia del terzo, con la Nelly avanti di sei lunghezze e il conseguente ritornodi Giovinazzo che si conferma squadra ben organizzata. Qualche patema di troppo, ma, questa volta, sono le locali ad aggiudicarsi il periodo per 26-24 e a portare la gara al tie-break. Ultima ripresa di grandi emozioni: partono meglio le baresi, poi la Nelly prende progressivamente le misure, conquista un vantaggio considerevole e lo mantiene fino alla fine, chiudendo sul 15-10. Vittoria importante contro una diretta rivale e maggiore tranquillità per le ragazze di coach Lombardi in vista dello scontro diretto di sabato prossimo contro il Molfetta Volley.

“Ogni vittoria è di fondamentale importanza-analizza coach Lombardi-anche se devo dire ci sono stati troppi errori. Con un po’ di attenzione in più il risultato sarebbe stato diverso. Il processo di crescita passa anche da questo e bisogna imparare a non commettere più ingenuità del genere. Da salvare sicuramente c’è, come ho detto alle ragazze dopo la gara, il grande cuore di questa squadra che sicuramente al momento è la vera arma in più. Ho fra le mani un gruppo davvero unito e che si compatta sempre di più, quanto più grandi sono le difficoltà. Anche oggi infatti abbiamo dovuto rinunciare al nostro opposto titolare, fermata all’ultimo momento da un attacco influenzale. Ma, come dicevo, avanti così sempre con maggiore determinazione e cattiveria”.

GIACOMO G.COLAPRICE UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

OBIETTIVO RISCATTO. AL “PALAMARCHISELLI” ARRIVA IL VB GIOVINAZZO

Dimenticare la sconfitta di Bisceglie per tornare a racimolare punti. Con questa filosofia la Nelly Volley affronta, al “PalaMarchiselli”, il VB Giovinazzo, nel turno valevole per la quarta giornata del campionato di Serie D. Sfida ostica che vedrà capitan Bracco e compagne opposte a una squadra esperta che, complice un inizio di calendario in salita, naviga a centro classifica a 4 punti, frutto di una vittoria e di due sconfitte. Le ragazze di coach Lombardi dovranno cercare di riproporre la stessa cattiveria agonistica e lo stesso spirito di sacrificio, visto nell’ultimo turno casalingo contro Ruvo, per mantenere saldamente un prezioso secondo posto in classifica. La voglia di riscattarsi c’è: sarà il campo come sempre a dare il verdetto definitivo.

Dopo la partita di sabato scorso purtroppo sono riuscito a fare solo allenamenti a ranghi ridotti, a causa della decimazione della squadra per l’influenza-commenta coach Lombardi. Perciò ho potuto lavorare più sulla tecnica individuale che sul gioco ma, nonostante tutto, ci siamo allenati con la giusta motivazione. Dalla sconfitta contro Bisceglie bisogna riuscire a trarre i giusti insegnamenti, utili per migliorarsi e migliorare gli aspetti che non hanno girato per il verso giusto. Specialmente in una squadra come la mia, che è un mix tra ragazze esperte e molto giovani. Quindi sta soprattutto alle più grandi dimostrare quanto sia importante ripartire con le giuste motivazioni. Giovinazzo? Mi aspetto una partita molto difficile, è una squadra che ti regala poco e lotta su ogni pallone, quindi starà a noi dimostrare il nostro valore e provare a far valere il fattore campo”.

Appuntamento a domani. Starting alle ore 18:30 presso il “PalaMarchiselli”: la Nelly scalda i motori.

GIACOMO G.COLAPRICE UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

PRIMO K.O. PER LA NELLY VOLLEY. AL “PALADOLMEN” PASSA BISCEGLIE 3-0

Non riesce l’impresa alla Nelly Volley che cede per 3-0 alla più quotata Sportilia Bisceglie. Le ragazze di Pippo Lombardi escono sconfitte nel match clou della terza giornata di campionato contro un avversario destinato probabilmente ad arrivare alla fase finale playoff per la Serie C. Un grande plauso va fatto comunque al numeroso pubblico, nettamente in maggioranza nonostante la trasferta, che ieri ha popolato calorosamente gli spalti del “PalaDolmen”.

Andiamo però con ordine. Coach Lombardi punta sul sestetto visto nel primo set con la NewVolley Ruvo: Durante in cabina di regia, laterali capitan Bracco e Scuro, centrali Prezioso e Roberta Agresti e opposto Lucia Agresti, con Debora Dimonte nel ruolo di libero. L’inizio non è male, anzi la Nelly dimostra di saper tenere testa alla maggiore caratura delle avversarie, poi però una ricezione da rivedere consentono a Bisceglie di conquistare il primo allungo importante che arriva sino al +11. Si intravede una timida reazione, ma è troppo tardi per recuperare il primo set che termina per 25-16 in favore delle padrone di casa. Da segnalare l’ingresso di Matichecchia e Grumo per Durante e Lucia Agresti sul finire di periodo.

Secondo set che si apre ancora con le ragazze di Nuzzi sugli scudi, poi però la Nelly riesce a rosicchiare qualche punto pesante, portandosi sino al -3. Sembra di assistere alla stessa reazione di orgoglio vista contro Ruvo, ma Bisceglie si dimostra squadra ben più esperta e, dopo il time-out, esce meglio dai blocchi e conquista un nuovo importante allungo fino al 25-15.

Ultimo periodo con la Nelly che parte meglio, portandosi in vantaggio di fatto fino a quando le squadre raggiungono entrambe la doppia cifra. Un errore arbitrale e delle incertezze in fase difensiva spianano però la strada a Bisceglie che si aggiudica in scioltezza, set sul 25-16, e gara sul 3-0. Sconfitta meritata, ma che non pregiudica il grande lavoro svolto fino a questo momento e che si spera possa tornare a rimacinare punti già dalla prossima sfida di campionato contro Giovinazzo.

Sicuramente Bisceglie è una squadra che ha mostrato di avere le carte in regole per essere la battistrada del campionato-analizza coach Lombardi nel post gara-ed è forte di un sestetto che è un mix di atlete di categoria superiore e giovani atlete che hanno maturato la giusta esperienza per far bene in questi campionati. Ciò non toglie però che la mia squadra oggi si sia espressa sottotono, soprattutto nei fondamentali di ricezione e battuta. La sconfitta non pregiudica assolutamente quello che di buono si è fatto finora, anche perché i presupposti della nostra società sono quelli di gettare delle solide basi per il futuro. Da lunedì riprenderemo gli allenamenti con il solito impegno, cercando di trarre le giuste indicazioni da questa sconfitta. Proveremo a lavorare per correggere gli errori commessi. Pubblico? Non ho più parole per definirlo. Avere cinquanta tifosi a seguito, tra genitori e bambini, non può che riempirci di orgoglio. Speriamo adesso di ripagare il loro attaccamento con una buona prestazione contro Giovinazzo”.

GIACOMO G.COLAPRICE UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

SFIDA TRA CAPOLISTE AL “PALADOLMEN”. NELLY OSPITE DELLO SPORTILIA BISCEGLIE

È il match clou della terza giornata di Serie D, è la sfida tra Sportilia Bisceglie e Nelly Volley.
Si affrontano le due squadre più in forma del campionato, le due capoliste che hanno raccolto due vittorie su due nei primi incontri e che hanno dato già un importante segnale al girone.

La Nelly Volley arriva al difficile appuntamento di domani, contro la grande favorita al salto di categoria, con una consapevolezza dei propri mezzi in crescendo e con la voglia di non darsi limiti, soprattutto dopo la vittoria casalinga di sabato scorso con la NewVolley Ruvo, squadra esperta, ma domata con una grande reazione di capitan Bracco e compagne. Con questo piglio dovrà essere preparato il big match di domani: l’impegno è ostico, inutile negarlo, ma se affrontato con lo stesso atteggiamento visto nei primi due incontri potrebbe riservare altre soddisfazioni per il sodalizio barlettano.

Tenacia, forza e coraggio hanno spinto le nostre ragazze a essere determinanti nelle prime due gare di campionato-analizza il vice allenatore, Ruggero Dileo. L’aspetto che mi è piaciuto maggiormente è l’umiltà mostrata fuori e dentro al campo. Le new entry si sono integrate benissimo, mettendosi sin da subito a disposizione della squadra: questo non può che darci grandi soddisfazioni. Bisceglie? Stiamo lavorando duramente in palestra, domani sarà una sfida non facile per le nostre atlete che si confronteranno con ragazze che hanno più esperienza. Cercheremo di lottare su ogni palla per ottenere il massimo da questa trasferta, lontana dalle mura amiche. Ci tengo a fare un elogio al nostro pubblico, l’ottavo giocatore della Nelly nelle prime partite. Approfitto per rinnovare l’invito a tutti i supporters della Nelly Volley per domani pomeriggio, ore 18:30, al PalaDolmen di Bisceglie. Sosteniamo insieme questa squadra legata ai valori veri dello sport”.

Sale l’attesa, appuntamento dunque a domani alle ore 18:30 per la sfida tra le due capoliste del girone A di Serie D.

GIACOMO G.COLAPRICE UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

NELLY, CHE CUORE! 3-1 ALLA NEWVOLLEY RUVO E VETTA MANTENUTA

Emozioni a non finire nel debutto casalingo della Nelly Volley, andato in scena ieri pomeriggio al “PalaMarchiselli” contro un’ostica NewVolley Ruvo. Le ragazze di Pippo Lombardi riescono a spuntarla in quattro set, grazie a una grande reazione che rende la vittoria di ieri ancora più entusiasmante.

Il tecnico barlettano sceglie come starting six, le laterali Scuro e Bracco, l’opposto Lucia Agresti, le centrali Roberta Agresti e Prezioso, affidandosi in cabina di regia a Durante, con Debora Dimonte nel ruolo di libero. Nonostante una buona partenza della Nelly, sono le ospiti a trovare il primo allungo, facendo valere la propria esperienza, nonché una fase difensiva con pochissime sbavature. Le locali provano a ridurre il gap in un set ormai compromesso che si conclude, inevitabilmente, con il vantaggio di Ruvo per 17-25.

La seconda ripresa si apre con lo stesso leit-motive visto nel primo set: Ruvo conquista subito un importante vantaggio che tramortisce, almeno inizialmente, Bracco e compagne. Appunto “inizialmente” perché, questa volta, la reazione avviene al momento giusto: le barlettane rosicchiano complessivamente punti, ritrovando compattezza e divenendo sempre più efficaci sia in fase offensiva che in fase difensiva. Dopo un lungo ed emozionante botta e risposta con le baresi, è la Nelly a riportare il match in parità chiudendo sul 30-28. Da segnalare il debutto di Marianna Matichecchia, assente nella prima sfida di campionato in quel di Foggia.

Terzo set con poche, anzi pochissime sbavature da una parte all’altra. Le squadre dimostrano di avere tutte le carte in regola per portare a casa l’intera posta in palio, ma è il cuore della Nelly a fare la differenza. Encomiabile la voglia e la determinazione di lottare su ogni pallone e di non scomporsi nei momenti di difficoltà. Il set si conclude, ancora una volta in volata e ancora una volta con la Nelly a prevalere: 27-25.

Ultima ripresa: sale l’incitamento del pubblico, la Nelly con una serie di attacchi impressionanti mette alle corde Ruvo, trovando un vantaggio di dieci lunghezze. Le ospiti provano a rifarsi sotto, ma ormai è troppo tardi: ci pensa Lucia Agresti a regalare la seconda vittoria in altrettanti incontri per una squadra che ci stupisce sempre di più e che sabato prossimo si contenderà il primato con Bisceglie.

La partita è stata un’altalena di emozioni-analizza coach Pippo Lombardi-e abbiamo alternato momenti in cui filava liscio ad altri in cui sembrava dovessimo esser sopraffatti dagli avversari. Abbiamo commesso degli errori evitabilissimi e su questo dovremmo e potremmo lavorare in settimana. Le ragazze hanno dimostrato tanta voglia di vincere e mai avrebbero lasciato nulla di intentato. Sono davvero orgoglioso di questo. Non mi aspettavo due vittorie su due a essere sincero: non perché non creda nelle capacità delle mie ragazze, ma solo perché non conosco molto il campionato e sinceramente mi avevano anche parlato molto bene della nostra avversaria odierna. Inoltre voglio fare i complimenti al pubblico che oggi è stato davvero un’arma in più a nostro favore”.

GIACOMO G.COLAPRICE UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY

CACCIA ALLA CONTINUITA’. Al “PALAMARCHISELLI” ARRIVA LA NEWVOLLEY RUVO

Obiettivo continuità: è con questo diktat che la Nelly Volley si prepara per il debutto casalingo di domani contro la NewVolley Ruvo.
Le ragazze di coach Pippo Lombardi sono chiamate a confermare quanto di buono offerto domenica scorsa a Foggia in una gara che ha visto il sodalizio barlettano dominare in lungo e in largo le padrone di casa, chiudendo la contesa con un incoraggiante 0-3.
Smaltiti i carichi di lavoro della trasferta dauna, Capurso e compagne sono pronte a ripetersi già da domani, quando arriverà una squadra in cerca di riscatto dopo la sconfitta all’esordio.
Nonostante infatti sia giunto un risultato negativo contro Molfetta, Ruvo resta una squadra attrezzata, composta da giocatrici molto esperte che calcano ormai da diverso tempo campionati di questo livello. Servirà interpretare il match con il massimo della concentrazione dunque per strappare la seconda vittoria in altrettanti incontri.

Iniziare la stagione con una vittoria è sempre importante per il morale della squadra-esordisce coach Lombardi che torna a parlare sull’exploit di Foggia-e lo è ancor di più con un punteggio così rotondo. La squadra sta lavorando bene in allenamento, ma prima di dire che veda una crescita importante, devo aspettare il rientro delle indisponibili e test più probanti, come il prossimo ad esempio. Ruvo? Avremo la possibilità di saggiare di che pasta siamo fatti.
La Tecnoswitch è una squadra composta per metà da giocatrici di categoria superiore e comunque da ragazze che l’anno scorso hanno militato in Serie D.
Noi però saremo pronti a dar battaglia, soprattutto perché ci troveremo davanti al nostro pubblico e vogliamo ben figurare. Alle ragazze, come sempre, chiederò di dare il massimo per portare a casa il miglior risultato possibile”.

Appuntamento dunque alle 18:30 di domani per il debutto casalingo della Nelly Volley. NON MANCATE!

Giacomo G.Colaprice

UFFICIO STAMPA A.S.D. NELLY VOLLEY